Comics

CEMETERY BEACH: FANTASCIENZA AD ALTA VELOCITÀ – Recensione

Dai creatori dell’acclamata graphic novel “TREES” (da poco in lavorazione per diventare una serie televisiva), Warren Ellis e Jason Howard, arriverà ad ottobre in Italia, in volume unico, quest’opera che mescola elementi sci –fi, steampunk e azione in un modo molto accattivante.

Nel 1920 una nave spaziale raggiunge un pianeta appena scoperto, il progetto segreto e i dettagli della missione vengono tuttavia presto dimenticati. Un secolo dopo un agente viene inviato sul pianeta per verificare se ci siano sopravvissuti. Mike, questo il nome dell’esploratore professionista, finisce però per essere imprigionato in una cella di tortura, dalla quale dovrà scappare per raggiungere il punto di estrazione e far ritorno sulla Terra. Unico alleato in questa sua fuga verso Cemetery Beach, una giovane assassina.

L’IDEA E LA NASCITA DI CEMETERY BEACH

L’autore Warren Ellis è sicuramente un grande fan del regista George Miller e del suo “Mad Max: Fury Road”. La pellicola del 2015, vincitrice di sei Premi Oscar e di altri numerosi riconoscimenti, sembra aver influenzato non poco lo scrittore britannico. Le vicende si svolgono su un pianeta da incubo che assomiglia molto ad una Terra post apocalittica.

 Il protagonista, Michael “Mike” Blackburn, è un soldato addestrato, abilissimo nel combattimento corpo a corpo, nella guida e nell’uso di armi da fuoco. Mike potrebbe essere benissimo paragonato al Tom Hardy di “Mad Max: Fury Road” ed anche il mood della narrazione sembra ispirarsi al prodotto di Miller.

LA TRAMA , UNA CORSA ATTRAVERSO LA COLONIA EXTRAMONDO

Lo svolgimento dell’opera è sintetizzato al massimo dal sottotitolo qui sopra. L’azione è la vera protagonista di “Cemetary Beach”, lo è talmente tanto che gran parte del fumetto non contiene né dialoghi né didascalie e la scelta è sicuramente logica e adeguata. Vincente.

La storia comincia senza molti preamboli, nessun prologo, ma azione quasi immediata. L’interrogatorio iniziale a Mike è l’introduzione che Ellis lascia al lettore prima di lanciarlo nel veloce susseguirsi delle scene che verranno in seguito.

Dopo una breve spiegazione del contesto socio-politico, dove il prigioniero si confronta con una guardia, comincia infatti la fuga di Mike e Grace, giovane assassina del posto, attraverso un mondo popolato da mutanti, pazzi e soldati a bordo di moto volanti. I nemici, comandati dal presidente Barrow (una sorta di goffa variante di Kingpin senza gusto nel vestire,ma altrettanto potente) tenteranno in ogni modo di fermare i fuggitivi.

L’inseguimento dei due protagonisti non lascia posto a riflessioni di nessun tipo, non c’è il tempo per pensare e non ce n’è neppure il bisogno.

Lo scopo del fumetto è chiaro e lampante, divertire ed intrattenere. Non c’è molto da capire, ci sono invece molte pagine da gustare per la loro realizzazione grafica. Il disegnatore fa un lavoro eccellente, dando una mano fondamentale nel valorizzare una sceneggiatura che risulta essere interessante sì, ma allo stesso tempo un po’ troppo lineare. Il tratto grafico di Howard è peculiare e ideale per il genere, lega perfettamente con il tono del volume. La violenza, le botte, gli spari e le esplosioni hanno un bel ritmo, non risultano pesanti bensì folli e quasi al limite dell’esilarante.

Non abbiamo di fronte il miglior lavoro di Warren Ellis, nonostante ciò Cemetery Beach è sicuramente un fumetto piacevole e veloce da leggere, straordinariamente veloce. Ideato volutamente per far divertire, pensato per essere grottesco e frenetico, raggiunge il suo scopo guadagnandosi un bel voto. Se cercate trame complicate,riflessive e profonde, cercate altrove, se invece volete vedere come si disegna e si confeziona una bella storia d’azione fantascientifica, piena zeppa di piombo ed esplosioni, leggete questo bel volume edito da Saldapress.  

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.