Film

Spider-Man: Far From Home: Recensione

La tela del nostro amichevole Spider-Man di quartiere torna a tessere nuove super-eroistiche avventure in Europa!
Spider-Man: Far From Home segna la fine definitiva della cosiddetta terza fase del Marvel Cinematic Universe (MCU). La formula adoperata dai Marvel Studios ricalca un po’ quella improntata lo scorso anno dove alla grande drammaticità del terzo capitolo degli Avengers si è susseguita una più leggera decompressione emotiva con Ant Man and The Wasp. Quest’anno il climax ottenuto con Endgame, uno stato di lutto profondo causato dalla morte del super eroe più amato, grande mentore, seppur con molti difetti di personalità, ma dopotutto lui è semplicemente un genio, miliardario, playboy, filantropo (cit.  Tony Stark in The Avengers), il clima si è attenuato grazie al giovane Peter Parker (Tom Holland).

spider-man-far-from-home-ironman

E’ luglio e come tutti noi anche i super eroi hanno voglia di staccare la spina, soprattutto dalle responsabilità che incombono quando si indossa una maschera, quale modo migliore se non una bella gita scolastica in Europa? Ma come in tutte le belle storie, nulla va mai come si è premeditato.
I cattivi “seguono” il giovane Spidey in primo luogo a Venezia dove farà altresì la conoscenza di un nuovo alleato, Mysterio – Quentin Beck (Jake Gyllenhaal), un personaggio ambiguo arrivato sulla terra attraverso uno squarcio dimensionale, creatosi dallo schiocco di dita di Thanos, all’inseguimento di quattro esseri, gli “Elementali” – entità basate sui quattro elementi: terra, acqua, fuoco, aria (creati integralmente in CGI).
Il film si snocciolerà tra Venezia, Praga, Amsterdam e Parigi e altre capitali europee presso cui si ambienteranno delle grandi battaglie.

spiderman-misteryo

Ci troveremo faccia a faccia con i desideri più profondi di Peter, il quale preferirebbe vivere una tranquilla adolescenza dichiarandosi alla ragazza dei suoi sogni piuttosto che combattere per la salvezza del mondo. A riportarlo sull’attenti ci penserà Nick Fury (Samuel L. Jackson) che lo coinvolgerà in modo insistente nella missione.

Sia nel precedente capitolo che in questo, c’è una grandissima dicotomia tra l’essere un super eroe o un semplice ragazzo di quartiere. Peter, infatti, a differenza di quasi tutti gli altri prodi combattenti, non ha la vocazione dell’eroe, non sceglie di esserlo. È a tutti gli effetti un nerd e come tale vorrebbe vivere la sua vacanza.

Il film è molto, molto divertente, ma non cade nell’esasperante. Ci sono molti momenti drammatici, l’incipit insieme ai titoli di testa è, forse, almeno per me, uno dei momenti più toccanti in cui le perdite di Endgame vengono ricordate, ma all’istante il tono si alleggerisce e ci si immerge nell’atmosfera fresca respirando il lato giovanile, ancora puro ed innocente dei giovani protagonisti.

In questo universo espanso non hanno avuto modo di raccontare l’origin story di Spidey – di fatto non se ne sente il bisogno – di come lui si sentisse in colpa per la morte dello zio, la sofferenza da lui provata. In un certo modo lo hanno fatto attraverso la figura di Iron-Man, creando un rapporto intenso e forte. La presenza di Tony Stark riempie la storia, si respira la sua ironia, il suo animo spavaldo e avventato e riveste Peter di grandi responsabilità che peseranno come un fardello sulle sue scelte.

spidermanfarfromhomefriends

Dietro la macchina da presa ritroviamo ancora John Watts, già autore di Spider-Man Homecoming (2017), la messa in scena è meravigliosa. Se la sceneggiatura a volte ricorda le serie TV teen, la CGI, l’azione e i combattimenti fanno risalire la bellezza del film. Il regista sceglie una strada frenetica fatta da molte esplosioni che farebbero impallidire persino Michale Bay, palazzi che cadono, monumenti che si disintegrano, ponti spezzati in due. Non solo, Peter si troverà a lottare anche contro sé stesso e la sua poca sicurezza; in questi momenti sembrerà di essere all’interno di un videogioco.
Gli amici di Peter hanno molto spazio, crederanno in lui e gli faranno trovare la forza, il coraggio di reagire e la fiducia necessaria a sconfiggere i nemici. In particolare Michelle Jones – MJ – (Zendaya) non è la classica reginetta del ballo, la bella della scuola inarrivabile. Non è una damigella in pericolo da salvare, ha una grande personalità, è arguta e intelligente. Esce dai soliti schemi e si allinea ai gusti di questo nuovo Peter e ne diventerà alleata.

Gli amanti dei fumetti saranno contenti del design adottato per Mysterio, investito di un pesante mantello porpora e della boccia per pesci piena di fumo sulla testa. Uno dei costumi più pacchiani che Steve Ditko abbia mai inventato e grazie ai character design e ad i costumisti questo abbigliamento ha funzionato e bucato il grande schermo.

mysterio

Il Villain è ben caratterizzato, rimane tale fino alla fine anche se il plot twist poteva essere scontato, il finale post primi titoli di coda ne è la prova.
Ribalta tutto e delinea una nuova strada da percorrere per il nostro piccolo eroe.
Entrambi i nemici di Spider-Man conosciuti fin’ora, sono contraddistinti dagli stessi “ideali”, ci si potrebbe rispecchiare facilmente. Vittime dei disagi sociali che dilagano sempre più, trovano un modo tutto loro e una ragione per combattere le violenze e le ingiustizie subite.

Insieme a Captain Marvel, Ant-Man and the Wasp ed Endgame, Spider-Man Far From Home apre le porte di un multiverso, spalancando ai Marvel Studios nuove e inesplorate, finora, opportunità. Le avventure dell’amichevole Spider-Man di quartiere non finiscono qui e ci attendono nella nuova fase quattro che si inaugurerà nel 2020!

voto 8

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.