PC

Code Vein – Beta Recensione

Code Vein è uno di quei titoli che attendi parecchio tempo, quando sta per avvicinarsi la data d’uscita viene posticipato e non puoi che rimanerci male. In questi giorni è attivo il Network Test che servirà a Bandai Namco per testare il loro server e vedere se possono supportarlo al meglio. È quindi il miglior momento per la nostra Beta Recensione!

Gameplay

Quello che abbiamo provato noi nella giornata di oggi non è molto diverso da quello che era stato fatto provare alla stampa nell’ormai lontano 2017: si tratta della prima area di gioco, il primo boss e il primo Dungeon. Ma andiamo con ordine: cos’è Code Vein?
Code Vein, con una grafica Anime stile Nier, è un Souls like un po’ atipico: riprende in buonissima parte tutte le caratteristiche di un gioco From Software (caratteristiche che vedremo nel dettaglio più avanti) ma ha degli aspetti che si differenziano: la Lore ad esempio è raccontata in modo diretto (non completamente, ci saranno delle cose misteriose che dovremo andare ad intuire e scoprire per vie traverse) dai dialoghi dei vari personaggi e dalle cutscenes. Anche il sistema di combattimento si differenzia parecchio dai Souls, in questo titolo non avremo un codice sanguigno (leggasi “classe”) definito ma potremo equipaggiarne ogni volta uno diverso. Ogni codice sanguigno ha i suoi doni (abilità particolari apprendibili e padroneggiabili) e le sue caratteristiche, tra cui la diversa influenza sulla forza, le difese e il peso trasportabile, che determina la possibilità di usare al meglio alcune armi, numerosissime all’interno delle varie mappe. Mappa che viene visualizzata nell’HUD e si aggiorna ogni volta che riposiamo.

Al posto delle anime tipiche dei Souls, dai nemici sconfitti o da alcuni consumabili otteniamo Foschia, utile per livellare, potenziare l’equipaggiamento e migliorare le varie abilità speciali. Invece dei Falò ci sono i Vischi, che permettono fin da subito il teletrasporto da uno all’altro e il recupero delle Rigenerazioni (sostituti delle fiaschette Estus). Ovviamente non possono mancare i Parry, il cui tempismo sembra essere piuttosto intuitivo, i Riposte, animazioni particolari che si attivano appena viene fatto un Parry e il classico Backstab.

Storia e personaggi

Code Vein si svolge in un futuro lontano, in cui il Mondo che conosciamo è stato distrutto da un misterioso disastro. Sono rimasti solo i Redivivi (una specie di Vampiro non morto) che compongono la società dei Vein. I Redivivi per mantenere la loro “umanità” devono consumare sangue umano, altrimenti diventano Corrotti. Gli umani però sono quasi estinti e il solo modo di ottenere sangue per mantenersi coscienti è quello di procurasi delle gocce di sangue nelle poche sorgenti sanguigne sparse per il Mondo.
Il titolo si basa molto sulla collaborazione tra i pochi superstiti (o tra giocatori connessi online) e ti porta in diversi Dungeon mentre ti racconta come è cambiato l’ambiente circostante e cosa si può fare per salvarlo dalla corruzione totale.
Già da subito si incontrano diversi NPC, che interagiranno in modo autonomo con noi, un redivivo del “tipo vuoto (che può ospitare diversi codici sanguigni) muto e smemorato. La nostra compagna più fedele (almeno per quanto abbiamo potuto vedere) è Io, anche lei smemorata ma consapevole di essere al Mondo per aiutare in tutto e per tutto noi.

In conclusione

La versione Beta che abbiamo potuto provare dura all’incirca 2/3 ore ma quello che ci viene proposto ci ha convinto. Il Gameplay ci è stato molto familiare ed immediato fin da subito, le modifiche alla struttura Souls Like implementano ulteriormente l’esperienza di gioco e lo rendono molto più vario di quanto ci saremmo aspettati.
La storia appare fin da subito ben raccontata, chiara e piuttosto originale. Le potenzialità per diventare un ottimo gioco ci sono tutte e questa Beta fa sperare e pensare che il rilascio del gioco potrebbe essere più vicino del previsto. Non ci resta che aspettare per mettere le mani su un gioco che si preannuncia spettacolare.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.