Dove sono cresciuto non ci davano un nome, ci davano un numero… Il mio era 47…

Hitman 2 è il gioco del suo genere per eccellenza, inutile aggiungere altro. Lo scopo, come molti purtroppo pensano, non è solo quello delle uccisioni, in quanto Hitman si presta, soprattutto, all’esplorazione. Scandagliare un mondo pesantemente ispirato a quello reale è la sfumatura principale dell’ottimo lavoro svolto da IO Interactive. Finalmente differentemente dal 2016, gli sviluppatori hanno fatto un passo in avanti scavalcando quel “modello” episodico che a molti fece storcere il naso.

Il Potenziale di Hitman 2 è infinito. Finalmente sono state aggiunte alcune nuove meccaniche di gioco così da accentuare e calcare la capacità di rinnovarsi senza sostanzialmente cambiare – radicalmente – qualcosa. Questo rende il gameplay di Hitman 2 una scoperta che arricchisce notevolmente il suo, già lungo, curriculum.

Altra interessante novità sono i sei nuovissimi posti dove vi dovrete, con il vostro assassino, avventurare. La praticità di improvvisare e manipolare l’ambiente circostante per portare a compimento l’obbiettivo è uno di capi saldi di Hitman. Infatti il punto di forza del gioco sta proprio nell’attingere efficacemente anche alle conoscenze dei giochi passati.

3460661-miami.jpg

Come detto all’inizio, Hitman 2 è anche esplorazione. Non mancheranno nuovi e travolgenti luoghi nascosti, spazi da esplorare e in qualche modo “conquistare”. Inutile girarci attorno, Hitman è un gioco che premia la furtività e soprattutto la pazienza. Uno dei mille consigli che posso darvi è quello di equipaggiarvi di tanta calma. Se lo stealth non è tra le vostre corde, ma volete comunque cominciare ad avvicinarvi a questo stile di gioco, di certo, l’osservare, ragionare e agire con calma è uno dei primi passi da fare per diventare l’assassino perfetto.

Gli ambienti sono fantastici. Mumbai e Miami, per esempio, sono riprodotti fedelmente con un lavoro di spicco sulle texture, questo per regalare anche all’occhio la sua parte. I luoghi pullulano di persone, le strade sono realistiche e lo stile visivo – simile a quello di Assassin’s Creed – si mescola bene con le meccaniche del gioco stesso.

3460697-sniper2.jpg

Le missioni sono il valore aggiunto che portano Hitman a diventare a tutti gli effetti un gioco per nulla semplice. Esse richiederanno molto tempo e quasi sempre andranno fuori controllo, portandovi spesso ai – tanto discussi – scontri a fuoco che meccanicamente parlando sono rimaste quasi immutate. Ma tranquilli, le alternative in Hitman 2 sono plurime. Potrete benissimo “scappare” via, potrete travestirvi e mischiarvi tra la folla cosi da “farla franca” cercando, magari, un approccio alternativo per concludere la missione.

Il comportamento dell’intelligenza artificiale è abbastanza buono ma purtroppo spesso generosa. Per esempio se vi farete beccare in un’area riservata a pochi, vi daranno la possibilità di trovare l’uscita prima di avere una reazione drastica da parte dell’npc. Questo purtroppo limita il senso stesso su cui è basato il gioco. Riuscite a immaginare l’Agente 47 con l’animo e la bontà di un boy scout che suona ai campanelli per vendervi biscotti? Ecco, questo limite, rende a volte quello che può sembrare il “trasgredire” tedioso.

3460702-miami3.jpg

Hitman 2 continua ad abbracciare uno stile di gioco trial-and-error, letteralmente: prova e sbaglia, ergo dovrete faticare per arrivare alla fine di alcune sfide. I livelli sono lunghi e ricchi di salvataggi automatici che incoraggiano a sperimentare diversi modi di affrontare le missioni. Le modalità, oltre alla campagna, sono la marcia in più. Nello specifico quella che mi ha colpito maggiormente è la “Sniper Assassin” che si adatta totalmente in quanto desing al gioco Hitman Sniper per smartphone.

Va anche detto che IO Interactive ha annunciato che alcune funzionalità familiari ai giochi precedenti torneranno, giusto presumere insieme a futuri aggiornamenti. Ovviamente non c’è modo di giudicare la qualità di questi contenuti al momento, ma sicuramente sarà qualcosa di cui parleremo.

3460688-skeil3.jpg

L’aggiunta di altre modifiche e meccaniche minori – come le armi e l’avviso di attività nemica nella mappa – contribuiscono a migliorare ulteriormente Hitman 2. La storia come al solito prende tanto, del resto come può non piacere ritrovarsi dentro gli intrighi dello spionaggio britannico? Sarà veramente difficile non rimanere coinvolti. I filmati nel mezzo sono eccezionali, cupi e drammatici, rendendo Hitman 2 un must da giocare almeno una volta nella vita.

voto 8

Annunci

Pubblicato da Paolo M.

Tutto tutto, va bene… vi racconto tutto. Quando ero in terza ho copiato all'esame di storia. Quando ero in quarta ho rubato il parrucchino di mio zio Max e me lo sono messo sul mento per fare Mosè alla recita della scuola. Quando ero in quinta ho buttato per le scale mia sorella Heidi e poi ho dato la colpa al cane… Allora mia madre mi mandò a un campeggio estivo per bambini grassi e poi una volta non ho resistito, ho mangiato due chili di panna e mi hanno cacciato” (I Goonies, 1985)

2 Comments

  1. Ottima recensione, come sempre! Sono soddisfatto dell’8, perchè Hitman 2 essendo un more of the same della prima stagione, ci sta che non riceva un 9 come nel caso del primo. Perchè appunto non innova niente, prosegue la storia e migliora nelle meccaniche di gioco, ma nulla di nuovo. Quindi in questo caso, come nel caso di Shadow of the Tomb Raider, un 8 è un ottimo voto. Per me rimane sempre il re degli stealth. Quundi a dicembre lo prenderò sicuro al 100%. 💪

    Mi piace

    Rispondi

  2. Su Ps2 era uno dei miei giochi preferiti, avendo potuto mettere mano ai primi titoli(escluso il primissimo che era solo per Pc). Purtroppo i titoli ps3 e ps4 non sono riuscito a giocarli. Dalla ottima recensione che leggo, pare che tuttavia lo spirito di Hitman non sia affatto svanito, e che l’agente 47 è sempre protagonista di scenari e missioni coinvolgenti. Chissà, forse un giorno tornerò anche io a vestire i panni di uno dei killer più letali in ambito videoludico 😀

    Piace a 2 people

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.