Da quando lo conosco ha sempre avuto un obiettivo: cancellare mezzo universo. Se prenderà le gemme dell’infinito lo farà schioccando le dita…

La recensione non contiene Spoiler, potete leggere tranquillamente.

Con estremo ritardo affrontato uno dei punto cardine della mia passione verso i Comics e verso il mondo dei supereroi a tutto tondo. Questa saga è una delle più importanti – per quanto riguarda l’universo Marvel – e non nego che se si va oltre quello che potrebbe sembrare inizialmente effimera fantasia apparente,  Avengers: Infinity War, può regalare delle vere e proprie emozioni che si esternano attraverso la malinconia, tristezza, resurrezione d’animo e speranza. Perché, diciamocelo, gli Avengers ormai sono come una famiglia per tutti noi almeno per chi li segue da tempo memore attraverso i Comics oppure attraverso la cinematografia.

Avengers: Infinity War è esploso sui grandi schermi in tutto il globo portando la saga al suo punto critico massimo, hyppando in maniera assurda i fan di tutto il mondo. Il pubblico ha avuto grandi reazioni al film, pieno di suspense e ricco di emozioni scuotendo l’animo di ogni sognatore, compresi quelli con poca fantasia. Disappunti e congetture si fanno ancora oggi a mesi, ormai, di distanza dall’uscita del film.

77715_ppl

Se dovessi immaginare il film con una semplice scena lo vedrei cosi:  ” una corsa sfrenata di emozioni e humor”. Tutto bello finché si arrivati ad un certo punto del film e si rimane sospesi a meta dandoci quella sensazione che, realmente, tutto sta per concludersi. Facendoci capire quasi con precisione matematica che questa volta sarà il “male” a superare quella linea e fare meta.

Automaticamente Avengers: Infinity War è diventato il mio film preferito dell’universo Mervel. Una dozzina di supereroi  da gestire, personalità diverse, la maggior parte di quelli eroi hanno salvato da soli il mondo con le proprie epiche avventure. Il tutto viene condito con un villain davvero impegnativo di nome Thanos. Un mix tanto perfetto che è lecito porsi una domanda: “Ma un singolo cattivo può davvero essere una minaccia cosi importate? Thanos risponde a questa domanda con un deciso, sì! Infinity War si distingue non solo da altri film del genere, ma anche dai precedenti film degli Avengers. Infatti Thanos è un elemento importante nell’atto di bilanciare il film. Diventa l’iconica rappresentazioni pazza di tutte le saghe Marvel che conosciamo. È ultrapotente, quasi unidimensionale che lo rende tutto e niente, una linea retta, ma anche curva. Insomma Thanos è una seria minaccia. Questa incombenza del titano folle però non preclude la “commedia” straordinaria per la quale è diventato noto il franchise.

Star-Lord-and-Iron-Man.png

Ero stranamente ottimista su Avengers: Infinity War, nonostante l’ultimo film Age of Ultron palesemente sottotono, per la serie; molti eroi, ma nessuna vera, seria, o apocalittica minaccia. Thanos consente agli Avengers di riconoscere in lui un pericolo reale, di significare qualcosa di tanto grande e rischioso che un solo supereroe non basta, decisamente no! Bisognerà creare un gruppo tanto grande e potente che prima d’ora non si era visto. Thanos merita di essere definito il miglior cattivo finora mai visto nella filmografia dei cinecomics. Ammetto di aver avuto i miei dubbi sul fatto che non sarebbe stato convincente a causa dell’uso eccessivo della CGI, ma funziona sorprendentemente bene, soprattutto durante i primi piani.

Avengers: Infinity War è fondamentalmente il Signore degli Anelli del genere, con battaglie epiche e scene di combattimento che hanno permesso al mio geek interiore di strillare alla gioia quasi in maniera insensata. Atto dopo atto diventa palese che il film è particolarmente stimolante, i tempi assegnati ai personaggi e alle loro conversazioni sono perfetti, senza creare cosi prime e seconde parti. Un’equità che in genere si fatica a vedere in un colossal con un cast cosi importante. Del cast mi sembra anche stupido parlarne visto il calibro dei nomi presenti potete immaginare da voi.

spidey.jpg

La nuova armatura di Iron Man è bellissima (e ricorda l’armatura dei fumetti di Bleeding Edge) e non scherza nemmeno quella di Spider-Man. Mi piace anche che ci sia molto più Bruce Banner questa volta, cosa a cui sembrerebbe lo studio abbia messo rimedio valorizzando – finalmente – Mark Ruffalo che forse è stato abbastanza sottovalutato nel franchise e negli anni passati.

Infine, Avengers: Infinity War, fa quello che deve. Un film che funziona, che commuove e che da speranza. Un film adatto a tutti, anche a quelli che non hanno visto tutti i film Marvel. Un film con un’identità che eleva i cinecomics ad un nuovo livello. Inutile dire che aspetto con grande fermento la seconda parte!

voto 9

 

Annunci

Pubblicato da Paolo M.

Tutto tutto, va bene… vi racconto tutto. Quando ero in terza ho copiato all'esame di storia. Quando ero in quarta ho rubato il parrucchino di mio zio Max e me lo sono messo sul mento per fare Mosè alla recita della scuola. Quando ero in quinta ho buttato per le scale mia sorella Heidi e poi ho dato la colpa al cane… Allora mia madre mi mandò a un campeggio estivo per bambini grassi e poi una volta non ho resistito, ho mangiato due chili di panna e mi hanno cacciato” (I Goonies, 1985)

3 Comments

  1. Beh in realtà Thanos poteva benissimo essere sconfitto da un solo eroe, tipo doctor strange: poteva creare un portale sotto di Thanos, poi lo chiudeva e gli tagliava il braccio (citazione dalla HISE), oppure poteva usare la gemma del tempo come nel suo film, che moriva e tornava…. si potrebbe continuare all’infinito (altro che infinity war, Infinity forcings). Thanos è anche stupido, al posto di sterminare mezzo universo avrebbe potuto raddoppiare le risorse! Citazione da Leo Ortolani.
    Se ti va ti lascio la recensione che abbiamo dedicato a questo film sul nostro blog:
    https://micser45.wordpress.com/2018/08/07/avengers-infinity-war-pt-1/

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  2. Bellissimo film! Uno dei più attesi del 2018 e uno dei più belli del 2018! Attendo con ansia Avengers 4!

    Mi piace

    Rispondi

  3. Io sono ancora in lutto da quando l’ho visto appena uscito al cinema. Il film è stupendo eh… ma caspita! Il finale 😥 Non vedo l’ora che esca il 4 ma è ancora troppo lontano il tempo della sua messa in scena!
    Il film è stato stupendo, ammetto che i Fratelli Russo ci hanno non poco presi in giro con i trailer (dov’è finito Hulk, doveva essere nella sua Hulk buster!!) e sono stati bravissimo a gestire tutti i super eroi che arrivavano da mondi diversi, ed erano anche separati tra loro dopo gli avvenimenti di Civil War. In sostanza io ancora non so cosa dire perché sto piangendo da allora 😛 Quando vedrò il seguito saprò dare un parere più dettagliato xD

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.