banner post amazon

Il ritorno dell’ JRPG più amato

L’undicesimo capitolo dell’acclamato jrpg, Dragon Quest, apre le porte a ciò che il gioco è stato negli ultimi 12 anni ma non solo. Infatti si ripropone sotto meccaniche più moderne è innovative lasciandoci un sapore incantevole e ben bilanciato tra il dolce e il salato a tratti piccante. Ma il suo vero punto di forza, come siamo stati abituati ormai da anni, rimane sempre nella sua semplicità. Non solo nella meccanica del gioco, ma soprattutto nella sua storia che ci arriva nuda e cruda. Un ragazzo orfano, due inseparabili amici e un potere che si manifesta sotto l’incarnazione di un valoroso guerriero leggendario. Questo sono gli ingredienti che troverete in  Dragon Quest XI.

Una longevità mostruosa in un mondo grandissimo e bello da vedere in ogni sua sfaccettatura. Era abbastanza prevedibile che la mappa di Dragon Quest XI sarebbe stata vasta e ricca di cose da fare. In ogni città troveremo una vastità di personaggi con storie interessanti che possono farci guadagnare elementi e missioni mai noiose. Grazie alla grandezza della mappa, in questo undicesimo capitolo, avrete la possibilità di muovervi con mezzi animali. Potrete interagire con il mondo che vi circonda, esempio, arrampicandovi sui tetti, accampandovi in luoghi di ristoro dove potrete riposare e recuperare le forze, ma soprattutto salvare i vostri progressi.

Tradizionalmente come pochi, Dragon Quest XI, rimane iconico nel suo gameplay lasciando invariate le sue meccaniche principali. Ma nonostante questo, alcuni piccoli accorgimenti portano tutto il suo lato tecnico a passo con i migliori giochi del genere, che biograficamente più giovani, diventano innovativi grazie al fatto di essere nati in una generazione di console all’ultimo grido. Il sistema di combattimento ritorna ad essere a turni, avrete la possibilità di scegliere se gestire il party oppure affidarvi all’intelligenza artificiali di ogni personaggio. Durante il combattimento sarà possibile spostare i personaggi e le loro posizioni cosi da creare una dinamicità efficace e funzionale ai fini dello scontro! Ma sarà anche un piacere per i nostri occhi.
banner post amazon
Anche la modalità con cui l’intero vostro team prenderà l’esperienza è molto interessante. Infatti nonostante, e indipendentemente da chi schiererete, tutti e gli 8 personaggi prenderanno l’esperienza da ogni vostra battaglia.  Grazie a questo meccanismo non correrete il rischio di lasciare indietro qualche personaggio, dandovi cosi modo si usufruire di tutti gli elementi senza distinzione di livello. Ma la chicca, o ciliegina sulla torta a dir si voglia, di Dragon Quest XI è lo status Pimpante. Una condizione momentanea che si attiva casualmente e che regalerà  un aumento delle caratteristiche ad un personaggio. Grazie a questa modalità il personaggio potrà sferrare degli attacchi speciali.

C’è veramente poco da dire. Dragon Quest XI – Echi di un’Era Perduta raggiunge l’apice personale della sua intera serie. Questo rende il gioco aperto a tutti, nuovi e vecchi videogiocatori o fan di vecchia data. Grazie al suo comparto grafico e tecnico Square Enix, il suo motore Unreal Engine e il magistrale lavoro del designer Yūji Horii rendono Dragon Quest XI un gioco moderno, affascinante e avvincente mostrandoci un’anima senza età. 

voto 8

Di seguito il gameplay made in TwoTimesNerd

CLICCA QUI PER LA PLAYLIST COMPLETA

Annunci

Pubblicato da Paolo M.

Tutto tutto, va bene… vi racconto tutto. Quando ero in terza ho copiato all'esame di storia. Quando ero in quarta ho rubato il parrucchino di mio zio Max e me lo sono messo sul mento per fare Mosè alla recita della scuola. Quando ero in quinta ho buttato per le scale mia sorella Heidi e poi ho dato la colpa al cane… Allora mia madre mi mandò a un campeggio estivo per bambini grassi e poi una volta non ho resistito, ho mangiato due chili di panna e mi hanno cacciato” (I Goonies, 1985)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.