Nintendo

Xenoblade Chronicles 2 – Recensione

Xenoblade Chronicles 2 è fantastico più di quanto possiate immaginare, un gioco di ruolo ambientato in un mondo enorme in cui uomini e animali vivono sul dorso di enormi e quasi eterei giganti in mezzo ad un mare di nuvole. Il mondo di Alrest, allo stesso tempo terrestre e alieno, con una storia misteriosa che persino i suoi principali attori non riescono a capire veramente, è un posto magico da vivere. Un’avventura epica che diventa più interessante man mano che si sviluppa. Per tutte le belle cose che Xenoblade 2 alla fine introduce, le 80 e più ore necessarie per completare la storia non sembreranno sprecate nel tempo,anzi e proprio li che c’è un crescendo continuo che fa apprezzare veramente il gioco.

Chiunque abbia familiarità con Xenoblade Chronicles riconoscerà il modo in cui Xenoblade 2 vi sorprenderà alla fine, mentre i personaggi rivelano gradualmente pensieri segreti, svelano retroscena inaspettate. Purtroppo, molto prima che la storia trasmetta questi beats irresistibili, verrete catapultati in scenari prevedibili e presentati con personaggi scarsamente di spessore.

3320299-2017111122505600-659b13f48903294ae2b3fa4f12da9898

Rex e Pyra cercano Elysium, una sorta di paradiso in cima a un albero che attraversa il centro di Alrest. Sono partner di una piccola selezione di compagni provenienti da diversi percorsi di vita che hanno sorprendentemente più in comune di quanto inizialmente si rendessero conto. Durante gli scontri Xenoblade 2 vi dà la possibilità di strategizzare in maniera ottimale e in tempo reale, cosa non da poco per un jrpg. Ogni personaggio distribuirà automaticamente gli attacchi di base, che a loro volta alimenteranno abilità più avanzate. Avrete comunque sempre il controllo totale su un personaggio, ma i vostri alleati eseguiranno determinate mosse. Il modo in cui gestirete questo processo e le numerose altre meccaniche di battaglia, possono creare o distruggere il vostro successo contro i nemici più forti del gioco.

Uno dei problemi principali di Xenoblade 2 è che non riesce a istruirvi adeguatamente, con esercitazioni “fly-by” che introducono meccaniche a cascata e terminologia facili da confondere. Il flusso di combattimento funziona come segue: i vostri attacchi automatici riempiono un metro legato alle abilità conosciute come arti, le arti alimentano un altro metro degli attacchi speciali, gli attacchi speciali possono essere collegati da un personaggio all’altro per creare una combo Blade, la combo Blade elimina alcune abilità nemiche e gli attacchi a catena, basati su un metro che può essere usato anche per far rivivere i compagni caduti, possono rompere questi sigilli per creare un’esplosione elementare che infligge danni elevati, che prolunga con successo l’attacco a catena per un altro round. Insomma un bel bordello! I nemici possono anche essere costretti a livelli di vulnerabilità rompendo la loro difesa, facendoli cadere a terra, lanciandoli in aria, e distruggerli di nuovo, a patto che eseguiate queste mosse con abilità collegate ai cooldown di cui, si spera, avrete tenuto conto, prima che i timer per il conto alla rovescia chiudano la vostra finestra di opportunità. Esistono altri sistemi ma già è molto da tenere a mente questo. Il successo deriva dalla gestione dei timer ed usufruire dalle opzioni disponibili.

3320301-2017111420143200-659b13f48903294ae2b3fa4f12da9898

Per fortuna più tardi nel gioco la padronanza diventa onnipresente e fondamentale. Un consiglio fondamentale è quello di fare degli screenshot quando il gioco vi presenta un tutorial. L’unica altra risorsa è quella di acquistare suggerimenti da informatori durante il gioco, sebbene sia poco user-friendly, e non coprono adeguatamente l’ampiezza dei meccanismi di Xenoblade 2. Xenoblade 2 vi consente di viaggiare velocemente, in qualsiasi posizione principale del gioco, indipendentemente dal contesto nella storia. Questo è una cosa fantastica, ma è anche incredibilmente illogico. Non dovreste essere in grado di uscire da un dungeon per acquistare attrezzature in tutto il mondo durante una missione in cui il vostro obiettivo principale è tutt’altro, ma Xenoblade 2 vi offre questa opzione. Ma proviamo a vedere il lato positivo della cosa che indipendentemente da quanto sciocco possa sembrare, i viaggi veloci facilitano il salto avanti e indietro da un incredibile ambiente all’altro. Alrest è gigantesco e seguire la storia rivelerà solo una piccola parte di ciò che c’è da vedere.

3320310-2017111420105900-659b13f48903294ae2b3fa4f12da9898

Su questo e su molti altri livelli, Xenoblade 2 mostra una profondità ammirevole. I tipi avventurosi che godono di complessi sistemi di combattimento possono facilmente trascorrere più di 100 ore alla scoperta dei segreti di Alrest e allo sviluppo del loro team. Sarà una dura pillola da ingoiare per le persone che non sono abituate ai tipici cliché che si trovano in molti giochi di ruolo giapponesi, e la sua natura spesso maldestra, impedisce di essere il titolato come il rivoluzionario gioco Switch, ma Xenoblade 2 vale la pena giorcarlo soprattutto se avete abbastanza pazienza per farlo sbocciare.

voto 8

 

Annunci

Categorie:Nintendo, Recensione

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.